A Cinquecento anni dalla Riforma, il Papa in visita a Ginevra segna una tappa fondamentale nel  percorso di unità con le altre Chiese cristiane, questa volta nella patria di Calvino. E insieme  indica un nuovo approccio nel rapporto tra il papato e i poteri civili in una fase storica in cui gli eventi del passato vengono  spesso rielaborati e usati nel discorso pubblico. Se  questo fa dannare gli storici di professione ( che ne lamentano il ricordo sulla base di preoccupazioni contingenti), ciò serve comunque  a mostrare visivamente la distanza che  separa  il pontificato di Francesco dal passato. 

Per farsi un’idea di che cosa significhi Calvino e i calvinisti per la storia della Chiesa cattolica basta fissare lo sguardo sui tre affreschi che  papa Gregorio XIII commissionò  a Giorgio Vasari, all’epoca l’artista più in voga per le grandi decorazioni murali, per la Sala Regia, il salone d’onore del Palazzo Vaticano destinato a ricevere i sovrani in vis...

Please reload

Altre  Sezioni
Tags
Please reload

Segui "Justout"
  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Twitter Social Icon

Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers!

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com