Per la morte di Roberto Calvi, è stata  archiviata l' ultima inchiesta. “Ma fu omicidio fra Vaticano, mafia e P2. Rogatorie a Santa Sede, esiti inutili”.

Su richiesta del pm Luca Tescaroli, il giudice romano Simonetta D'Alessandro ha chiuso il procedimento che vedeva coinvolti fra gli altri  Licio Gelli (deceduto), il faccendiere  Flavio Carboni,

e l'uomo del Supersismi, Francesco Pazienza. Ma il Gup scrive che l'ipotesi storica dell'omicidio "è difficilmente sormontabile". Insomma: non  ci sono prove giudiziarie sufficienti della responsabilità penale di imputati e indagati ma un'abbondanza di fatti  per una ricostruzione storica di un assassinio e dei suoi scenari geopolitici. 

L'esito dell'ultima istruttoria  sconta il peccato originale delle indagini e cioè  il passo falso iniziale ( forse , come fa capire la stessa Gup, funzionale all'esito odierno) : il fatto che la morte del "banchiere dagli occhi di ghiaccio" fosse subito "catalog...

Please reload

Altre  Sezioni
Tags
Please reload

Segui "Justout"
  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Twitter Social Icon

Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers!

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com