Solo dopo il sostegno pubblico del Quirinale sulla vicenda dei migranti, il ministro dell'Interno, Marco Minniti, ha ritenuto che per lui ci fossero le condizioni politiche per andare avanti

December 8, 2016

Il tacchino, naturalmente, è il Senato della Repubblica. Con la vittoria del No al referendum ha salvato penne, carne e grasso. Il paradosso è che il tacchino rischia di trasformarsi in cappone. Il tempo per un esame "normale" (sia pure in seconda lettura) della legge di stabilità ci sarebbe stato tutto. Tutto il tempo per un esame vero del testo e per il suo ritorno eventualmente alla Camera per l'okay definitivo.

Invece, se verrà votata oggi la fiducia al governo, il Senato sarà l'unico organo costituzionale a subire la furia iconoclasta del premier Matteo Renzi, dopo la sconfitta. Questo è tanto più vero dopo il forte stop del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla provocazione di andare a elezioni immediate, senza nemmeno attendere la decisione della Consulta sulla legge elettorale.

Il capo dello Stato ha imposto - giustamente - il rispetto delle regole di una vita istituzionale ordinata. Prima ancora della Consulta questo vale per il Parlamento dove si esercita la sovr...

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto il premier dimissionario Matteo Renzi per un’ora  di colloquio informale al Quirinale, nella mattinata del 5 dicembre 2016. Ma ha fatto sapere subito con una sua  dichiarazione che non vuole nessuno scossone istituzionale dopo quello politico, seguito alla larga vittoria del NO al referendum. 

"Vi sono di fronte a noi impegni e scadenze di cui le istituzioni dovranno assicurare in ogni caso il rispetto, garantendo risposte all'altezza dei problemi del momento" ha detto Mattarella.

Questo vuol dire che  il governo di Renzi deve andare avanti per quello che sarà necessario ad approvare la legge di stabilità. A questo riguardo la previsione sui tempi che si fa in ambito parlamentare è: entro il 15 dicembre il voto del Senato. Per poi tornare alla Camera, probabilmente con il voto di fiducia entro il 23 o 24 dicembre. In ogni caso la dead line istituzionale per il voto è il 30 dicembre, giorno in cui scatterà l'esercizi...

Please reload

Altre  Sezioni
Tags
Please reload

Segui "Justout"
  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Twitter Social Icon

Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers!

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com