December 1, 2016

L'identikit del terrorista di Daesh, dello Stato islamico (sia esso un emigrato mediorientale che un foreing fighters che sta abbandonando Siria o Iraq) , tracciato da Sergio Parente, direttore dell'AISI (il servizio segreto interno italiano) nel corso di un convegno di alto livello  sul "Terrorismo internazionale confessionale "che si è svolto a Roma è molto chiaro: non sono poveri disperati, non arrivano qui sui barconi, ma sono mercenari che non abitano nelle periferie e non frequentano moschee o luogo di culto. Un identikit che dà ragione a molte prese di posizione di Papa Francesco.

Ma per l'Italia adesso il rischio è molto elevato: «Penso che l'Italia possa essere teatro di pianificazioni terroristiche complesse, sul modello di quelle francesi o belghe. Con operativi addestrati, in qualche modo inviati dal Daesh e supportati da remoto».

Parente ha fatto una valutazione precisa che nasce dall’analisi di quello che sta accadendo, con il rientro in Europa di migliaia di Foreing...

Please reload

Altre  Sezioni
Tags
Please reload

Segui "Justout"
  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Twitter Social Icon

Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers!

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com