January 17, 2017

Abdulkadir Masharipov, l'uomo accusato della strage della notte di Capodanno a Istanbul (39 morti) questa notte ha confessato e le sue impronte digitali combaciano con quelle del terrorista che ha scaricato il kalashnikov contro chi stava festeggiando l’arrivo dell’anno nuovo dentro la discoteca Reina. Lo ha detto oggi il governatore di Istanbul, Vasip Sahin a poche ore dall'arresto del terrorista, avvenuto ieri sera in un appartamento del quartiere periferico Esenyurt, nella metropoli turca, al termine di una caccia all’uomo durata due settimane che ha impegnato nelle indagini 2000 poliziotti a Istanbul e nelle province di Konya, Hatay e Smirne.

Un dettaglio particolarmente interessante è che nel corso del blitz nella casa dove l’attentatore si era rifugiato tre giorni fa - dopo averne cambiate diverse in questi quindici giorni di fuga - oltre a due armi da fuoco e 197 mila dollari sono stati sequestrati due droni.

Proprio il giorno dopo la strage, su HuffPost segnalavamo un allarme “dr...

Please reload

Altre  Sezioni
Tags
Please reload

Segui "Justout"
  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Twitter Social Icon

Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers!

    Like what you read? Donate now and help me provide fresh news and analysis for my readers   

© 2023 by "This Just In". Proudly created with Wix.com