UN INVITO, NON UNA RIABILITAZIONE





Al momento nessuna “riabilitazione” giuridica delle prerogative cardinalizie di Angelo Becciu. Ma un invito personale del Papa che lo ha chiamato al telefono sabato scorso per partecipare a una riunione dei cardinali sulla riforma della Curia che si svolgerà in Vaticano e alla Messa del Concistoro per la creazione dei nuovi porporati. Per questo, la Sala Stampa della Santa Sede non ha diffuso nessun comunicato in relazione alle clamorose affermazioni rese da Becciu (https://www.msn.com/it-it/notizie/italia/becciu-mi-ha-telefonato-il-papa-sar-c3-b2-reintegrato-cardinale/ar-AA10VlB4)

Mentre c’era stato, allora sì, un comunicato ufficiale quando le prerogative cardinalizie a Becciu erano state tolte, il 25 settembre del 2020. Tanto è vero che - viene spiegato Oltre le Mura - se Francesco dovesse morire, allo stato, il cardinale Becciu non potrebbe entrare in Conclave.

Infatti - si chiarisce ancora Oltretevere - i diritti del cardinalato non si riferiscono alla partecipazione alla vita della Chiesa. Tutti i cristiani sono chiamati a prendervi parte, secondo il proprio stato; nel caso dei cardinali questo può includere l'invito - talvolta personale - a partecipare ad alcune riunioni a loro riservate, cui senza quell’invito Becciu non avrebbe potuto partecipare. Anzi secondo il Corriere della Sera la prospettiva futura di una reintegrazione nelle prerogative cardinalizie sarebbe unicamente successiva ad un esito positivo del processo vaticano cui il cardinale Becciu è sottoposto con altri nove imputati per vari reati per cui è stato rinviato a giudizio che riguardano l’acquisto del palazzo di Londra di Sloane Ave, finanziamenti a una cooperativa gestita dal fratello collegata alla Caritas di Ozieri, bonifici con i soldi della Segreteria di Stato a favore della esperta di intelligence Cecilia Marogna. Ma questa conseguenza sarebbe , naturalmente, del tutto dovuta a Becciu.

Il processo riprenderà , dopo la pausa estiva, il 28 settembre 2022, con un ritmo serrato di udienze per ascoltare i testimoni , dopo che nei mesi scorsi sono stati interrogati a lungo gli imputati, tra cui il cardinale Becciu.


CONTINUA A LEGGERE SU HUFFPOST.IT (https://www.huffingtonpost.it/esteri/2022/08/22/news/un_invito_a_becciu_non_una_riabilitazione-10076026/)