top of page

Emanuela e le altre (sei ragazzine).



di Maria Antonietta Calabrò



Tra maggio  e giugno  del 1983 si determinò un elevato numero di casi  di ragazze di età media di poco maggiore di 15 anni ( di 15,7 anni per essere precisi) scomparse e non più ritrovate. A Roma in pieno centro, entro un paio di chilometri dal Vaticano.

Tra loro Emanuela Orlandi e Mirella Gregori , ma come loro, anche tutte le altre, scomparse  in un arco temporale e in uno spazio geografico limitato . Tutte di sesso femminile. Considerando anche l’anno 1982, a poca  distanza dalla Città del Vaticano (dove risiedeva Emanuela Orlandi ) risultano esserci state 6 scomparse ad una distanza di un massimo di 2,5 km circa dal luogo in cui la ragazza con la fascetta è stata vista per l’ultima volta (Corso Rinascimento, a pochi metri dal Senato).

Se si allarga la mappa ad una distanza di 5 kilometri dal Vaticano i casi risultano essere stati 15 (comprese le sei scomparse entro i 2,5 km , e tra loro l’Orlandi).

Sono questi i risultati clamorosi di una indagine scientifica  commissionata dall’avvocato  Ivan Biscotti (specialista di cold case) a  una società  di indagine  “Neuro Intelligence “ di Varese. In base ad alcuni software  "Neuro Intelligence " ha svolto un’analisi scientifica dei dati che la polizia giudiziaria della Questura di Roma inviò al pm Domenico Sica, all’epoca punta di diamante della Procura di Roma , e titolare della prima inchiesta sulla scomparsa di Emanuela.

Pubblichiamo qui altri due grafici risultati dell’analisi forense.

Il centro di Roma si rivela  dai grafici come una specie di triangolo delle Bermude in cui all’epoca sono state risucchiate molte ragazzine romane, in prossimità del Vaticano.

Questi dati sono stati messi a disposizione nei giorni scorsi  della Procura di Roma che a maggio 2023 ha riaperto le indagini su Emanuela e che ha recepito gli atti dell’indagine del Promotore di Giustizia vaticano svolta per la prima volta dopo 40 anni su documenti interni e ascoltando prelati e altri testimoni .

Forse anche i dati sulle “altre Emanuele” potranno essere utili al raggiungimento della verità che la famiglia Orlandi cerca da 40 anni.



コメント


bottom of page