Il Papa: Draghi, un uomo di alta qualità E Parolin: nessun rapporto privilegiato con Salvini




Ventidue anni e venti governi. Papa Francesco che è Papa in quanto vescovo di Roma e in quanto vescovo di Roma è anche il Primate d’Italia a sorpresa risponde alle domande “politiche” che gli sono state poste dal vaticanista del Tg1 , Ignazio Ingrao, sul volo di ritorno dal Canada. E - pur non volendo entrare nelle questioni interne italiane - due cose le dice chiaramente.

Mentre Suor Anna Monia Alfieri, economista ,volto noto della tv, Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana e paladina delle scuole paritarie, condanna senza mezzi termini "gli interessi terzi, da Conte in su, di chi ha fatto cadere il Governo". "Sono sconcertata. Questo Esecutivo di unità nazionale era per tutti noi la manna dal cielo. Avrebbe investito fondi per i giovani, firmato il Family Act, garantito il pluralismo educativo. Ed invece nulla è andato in porto. E mi chiedo: senza scuola come i nostri giovani restituiranno i fondi del Pnrr?". Suor Alfieri prosegue: "Sono addolorata della modalità con cui è stato trattato Draghi, figura di rigore morale civile e sociale, applaudito dalla folla che lo ha lapidato. E ribadisco che in questi mesi terrò duro perché voglio la concreta garanzia che vengano scritti prima del voto i decreti legislativi al Family Act; è stato un gesto irresponsabile impedirne l'approvazione - denuncia - dato che quella educativa è la vera priorità del paese".

Continua a leggere su (https://www.huffingtonpost.it/esteri/2022/07/30/news/posizionamenti_vaticani_il_papa_elogia_draghi_parolin_scarica_salvini-9966302/?ref=HHTP-BH-I9679221-P1-S12-T1)